YOGA TIPS: PASCHIMOTTANASANA

“Lo yoga ci insegna a modificare ciò che non può essere accettato e ad accettare ciò che non può essere modificato.”

Cit. B. K. S. Iyengar


PASCHIMOTTANASANA - Piegamento in avanti da seduto.

Dal Sanscrito Paschima che vuol dire “Ovest”, riferito al lato posteriore del corpo, alla schiena, Uttana “allungamento” e Asana “posizione”.

Quindi letteralmente Paschimottanasana si traduce con la posizione dell’allungamento dell’Ovest o della schiena.

Ha un profondo effetto calmante, calma la mente, elimina lo stress e distende e allunga tutti i muscoli del tuo corpo, soprattutto la parte posteriore.

Si tratta di una delle posizioni sedute più praticate e rappresenta la base per molti altri piegamenti in avanti più impegnativi e profondi.

È un’asana che vi aiuterà a rafforzare la vostra capacità di lasciarvi andare, è una posizione di abbandono.

Questa è un’asana che prepara la mente al rilassamento e alla meditazione. Paschimottanasana è anche da usare come posizione da contrapporre (come contro posizione) alle asana di piegamento indietro (inarcamenti).

Numerosi sono i suoi Benefici:

  • Libera la mente

  • Calma dallo stress, producendo una sensazione di calma

  • Migliora la concentrazione mentale

  • Distende i muscoli della schiena, delle gambe e delle braccia

  • Migliora la postura

  • Allevia la lordosi e lombalgia, aumentando la flessibilità delle anche e della colonna vertebrale

  • Tonifica e massaggia la zona pelvica e addominale

  • Stimola gli organi addominali, facendo affluire più sangue e ossigeno

  • Rilassa il corpo, favorendo il riposo e contrastando l’insonnia

  • Migliora la digestione e i sintomi della gastrite

  • Abbassa la pressione

  • Cura patologie come la colite, le emorroidi e le disfunzioni mestruali


Qualche Consiglio per la sua esecuzione:

Se non riesci a piegare il busto o se senti che i muscoli delle gambe tirano troppo, piega leggermente le ginocchia.

Cerca di far toccare, alle cosce, prima la pancia e non la testa.

Per aiutarti, puoi sederti su un cuscino e aiutarti con delle cinghie.

La posizione statica viene raggiunta attraverso fasi dinamiche, affrontatele con un movimento fluido e senza interruzioni.

Respirate normalmente nella posizione seduta. Espirate lentamente mentre vi piegate in avanti. Inspirate mentre mantenete il corpo fermo. Espirate mentre con le braccia tirate il tronco ancora in avanti. Respirate lentamente e profondamente nella posizione finale. Inspirate mentre ritornate alla posizione iniziale.

Qui, nel video variante Ashtanga, con le sue quattro fasi:

A: Presa degli alluci con indice e medio

B: Presa delle piante dei piedi (dall’alto)

C: Presa delle piante dei piedi (dell’esterno)

D: Presa del polso


#YogaTips

#Befancyfit

0 visualizzazioni
INSTAGRAM

Befancyfit

Contact

  • Bianco YouTube Icona
  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona

Copyright @2018 Befancyfit Studio - All rights reserved

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter