PREGNANCY TIPS: i massaggi linfodrenanti

Care Befancyfit girls in dolce attesa, quale è il segreto per trascorrere una gravidanza nella migliore forma possibile, con tanto amore per il nostro piccolo, ma con altrettanto amore e rispetto per il nostro corpo che cambia di giorno in giorno?

La risposta è tutta nella filosofia di vita che da sempre Befancyfit ci suggerisce : tenere uno stile di vita sano e naturale in materia di alimentazione, fare un adeguato riposo, fare movimento in maniera costante. Anche semplici camminate, al ritmo che il corpo permette in ciascun momento della giornata, accrescerannoble funzioni dei muscoli e delle articolazioni, miglioreranno la circolazione, tonificheranno il corpo e rinvigoriranno sia sul piano fisico che mentale le future mamme.

La gestazione è infatti una delle tappe più speciali della vita di una donna, ma è indubbio che si possono presentare dei fastidi che si aggravano con il trascorrere dei mesi, ed i cambiamenti che si producono sono così forti che sopportarli può essere davvero complicato in alcune occasioni.  Per questo oggi le future mamme hanno a loro disposizione alcuni trattamenti non invasivi per aiutarsi a vedersi e a sentirsi bene, trattamenti che aiutano a mantenere il proprio corpo nel migliore stato possibile e che possono regalare numerosi benefici psicofisici.



Tra queste pratiche, troviamo il MASSAGGIO LINFODRENANTE.

È una tecnica di massaggio terapeutico basata su una serie di manipolazioni leggere, lente e ripetute, che stimolano lo scorrimento della linfa, per evitare il ristagno di liquidi. È un trattamento indicato in gravidanza, poiché l’aumento di estrogeni e il peso del pancione favoriscono naturalmente il ristagno di liquidi e quindi la formazione di edemi, cioè gonfiori.

Il beneficio? Una migliore circolazione ed un meraviglioso senso di leggerezza!

Dunque, care Befancyfit girls, se siamo in dolce attesa, possiamo fare massaggi linfodrenanti. Anzi,dobbiamo!

Un massaggio di questo tipo va eseguito da un fisioterapista esperto; tuttavia è possibile praticare un massaggio linfodrenante “fai da te” in tutta sicurezza, ricavandone notevoli  benefici, anche se ridotti rispetto ai trattamenti eseguiti da operatori professionisti.

II linfodrenaggio “fai da te” può essere eseguito sopratutto sulle gambe, sulle braccia e sul collo, sfiorando leggermente la pelle, procedendo dalla periferia al centro:

  • dai piedi all'inguine;

  • dalle mani alle ascelle;

  • dalla testa e dal collo al terminus, nell'incavo delle clavicole.  

                                                                                                                                                                                  Una volta arrivati all'inguine, all'incavo delle ascelle, è necessario operare un adeguato scarico della linfa: si esegue tramite pompaggi delicati (leggere pressioni, non più sfioramenti)eseguiti con la punta delle dita delle mani. Questo permette di drenare verso il cuore la linfa convogliata con i massaggi ai linfonodi.

Care Befancyfit girls , cosa ne pensate di questi consigli?

Regaliamoci allora un autentico momento di relax, una piccola pausa di benessere, una coccola talvolta capace di alleviare qualche piccolo disturbo dovuto alla gravidanza: ecco che cosa può essere un massaggio linfodrenante durante i nove mesi di attesa!


#PregnancyTips

#Befancyfit

287 visualizzazioni
INSTAGRAM

Befancyfit

Contact

  • Bianco YouTube Icona
  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona

Copyright @2018 Befancyfit Studio - All rights reserved

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter