YOGA TIPS: GOMUKHASANA

“Lo yoga ci insegna a modificare ciò che non può essere accettato e ad

accettare ciò che non può essere modificato.”

Cit. B. K. S. Iyengar


GOMUKHASANA – Posizione del Muso di Vacca.

Dal Sanscrito Go che vuol dire “vacca”, Mukha “muso” e Asana “posizione”.

Il corpo, in questa posizione dovrebbe ricordare lontanamente la forma del muso di

una vacca: le gambe incrociate sarebbero la bocca, le braccia le orecchie ed il busto

il naso.

Questa è una posizione seduta che allunga notevolmente i fianchi e le spalle, calma

la mente ed equilibra tutto il corpo.

Gomukhasana apre il torace, allunga i muscoli e rende elastiche tutte le

articolazioni.

Favorisce l’apertura del petto Allunga caviglie, anche, cosce, spalle, ascelle e tricipiti.

Estende il gran dorsale

Inoltre, è uno dei migliori esercizi per rilassare e migliorare la postura delle spalle e

del busto. Distende i muscoli della parte superiore della schiena, delle anche e delle

cosce.

Il movimento delle braccia, poi, agevola l’estensione dei muscoli delle ascelle e dei

tricipiti.

Ecco perché questa asana è perfetta per prepararsi a flessioni all’indietro e posizioni

invertite.

La postura delle gambe, infine, da un lato rafforza le caviglie, dall’altro facilita

l’allungamento della parte esterna delle anche e delle cosce, rendendo così l’asana

un ottimo esercizio di riscaldamento per molte altre posizioni, tra cui le torsioni da

seduti.


Gomukhasana ha dunque numerosi effetti BENEFICI:

  • Migliora la postura e tonifica l’area lombare della schiena, pertanto è consigliata soprattutto a chi è spesso seduto.

  • Rende più elastici i muscoli di tutta la schiena e raddrizza la colonna, fortificando anche le spalle e le braccia.

  • Allevia i dolori muscolari e nervosi.

  • Contribisce a ridurre alcuni disturbi polmonari, come asma, poiché permette al polmone opposto al lato in cui viene svolta di funzionare in modo più vigoroso ed efficace.

  • Stimola la circolazione a livello delle ghiandole mammarie, pertanto è consigliata alle donne in gravidanza e durante l’allattamento.

  • Produce una sensazione di serenità e contentezza.


CONSIGLI:


Utilizza un supporto per i punti di appoggio a terra: si può riscontrare difficoltà a far toccare entrambi i lati del bacino a terra.

Questo può rendere difficoltoso mantenere le ginocchia in equilibrio una sull’altra e

la colonna vertebrale allineata.

Puoi quindi appoggiarti ad un cuscino, un blocco o una coperta piegata per rendere

la tua base di appoggio più simmetrica e stabile.

Mantieni una postura eretta: cerca di mantenere i talloni alla stessa distanza dalle

anche, in modo da non pendere da un lato con il busto.

Se non riesci a toccarti le mani, puoi impugnare una cinghia per collegarle.

Evita sempre di tendere troppo la spalla che è piegata verso il basso, dal momento

che si trova in una posizione molto delicata.

Per distribuire correttamente l’allungamento in entrambi i lati del corpo, assicurati

che la mano in alto sia quella dello stesso lato del piede che si trova sotto all’altro.

Mano destra in alto/ gamba destra sotto a quella sinistra e viceversa.

Non preoccuparti se non riesci ad incrociare le gambe completamente e portare le

ginocchia una sopra l’altra. Arriva fino a dove puoi e mantieni la posizione

respirando profondamente.

Ricordati di respirare profondamente per tutta l’esecuzione di Gomukhasana. 

Più riesci a rilassarti e più la tua pratica è efficace.



Qui, nel video 2 varianti.

È possibile eseguire la posizione senza l'allungamento delle anche, semplicemente

stando in ginocchio seduti sulle piante dei piedi: Vajra Gomukhasana (nel video

prima variante), oppure eseguire la postura completa (seconda variante).


#YogaTips

#Befancyfit

0 visualizzazioni
INSTAGRAM

Befancyfit

Contact

  • Bianco YouTube Icona
  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona

Copyright @2018 Befancyfit Studio - All rights reserved

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter